I vantaggi delle operazioni M&A di fusione e acquisizione.

Le operazioni M&A di fusione e acquisizione per cogliere nuove opportunità di mercato

Pubblicato: in Transaction

Pianificare e realizzare un’operazione di fusione o acquisizione di un’altra realtà societaria tramite un processo di M&A è spesso il modo più rapido ed efficace per investire in nuove competenze e nuovi mercati.

Ogni azienda deve sempre guardare avanti, alla costante ricerca di opportunità per migliorare la propria posizione di mercato. Questo vale in generale per tutte le aziende, grandi e piccole, comprese quelle che stanno registrando un buon andamento: anche chi è in fase positiva, infatti, deve tenere sempre a mente che i mercati sono estremamente dinamici e vulnerabili. Nel corso degli anni abbiamo visto molte società generare cassa e poi, nel giro di poco tempo, entrare in difficoltà e rischiare una crisi.

Per prevenire ed evitare situazioni simili, un buon management deve sempre innovare e investire in risorse, tecnologie, prodotti e mercati. In realtà, è proprio quando le cose vanno bene che c’è la possibilità di investire e programmare il futuro.

Le operazioni straordinarie Mergers & Acquisitions (M&A)

In alcuni casi, il modo più rapido ed efficace che un’azienda ha a disposizione per investire e innovare, è pianificare e realizzare un’operazione di fusione o acquisizione di un’altra realtà societaria tramite un processo di M&A.

In questo modo, l’azienda può espandere i propri orizzonti, internalizzando conoscenze, mercati e prodotti, il cui sviluppo avrebbe richiesto molto tempo e avrebbe potuto condurre a risultati incerti e non necessariamente soddisfacenti.

In generale, le operazioni di acquisizione rappresentano una importante leva per l’innovazione, in quanto consentono alle aziende di crescere e di rimanere competitive sul mercato, aumentando la redditività.

I vantaggi delle operazioni M&A: sinergie operative, finanziarie e fiscali

Le operazioni di M&A, se studiate e realizzate con competenza, pianificazione strategica e lungimiranza, possono offrire alle aziende importanti sinergie operative, che aprono a diversi vantaggi diretti e indiretti:

  • acquisizione di nuovi e maggiori know how, attraverso la creazione di sinergie e la condivisione di best practices;
  • sviluppo di economie di scala, che ottimizzano i costi e massimizzano i profitti;
  • potenziamento di aree aziendali individuate come carenti;
  • maggiori possibilità di espansione sul mercato, grazie alla possibilità aperta dall’operazione M&A di spostarsi in comparti di business adiacenti o in nuovi settori, con politiche di concentrazione;
  • possibilità di “snellire” le strutture produttive aziendali, esternalizzando alcune fasi del processo produttivo.

Oltre alle già citate sinergie operative, le operazioni di M&A rendono anche possibili sinergie di natura finanziaria e fiscale. Facciamo alcuni esempi.

Un’impresa finanziariamente debole che si unisce con una società ad alta solidità vedrà un aumento delle garanzie a suo favore, guadagnando in parallelo maggior fiducia da parte dei creditori, con relativa e conseguente diminuzione dei costi di finanziamento.

Allo stesso tempo, altri vantaggi sotto il profilo fiscale consistono nella detraibilità dagli utili di esercizio di eventuali perdite precedenti della società aggregata, varie possibilità di rivalutazioni e maggiori valori da ammortizzare nel tempo.

Anche le sinergie di tipo manageriale giocano un ruolo importante a seguito di una operazione straordinaria M&A. Ad acquisizione avvenuta, si può procedere ad un ricambio del management oppure ad una sua ricomposizione (magari a causa di un disallineamento fra gli interessi dei manager e degli azionisti).

Infine, un’altra motivazione che può spingere verso operazioni M&A è di tipo strutturale. Per esempio, a seguito di cambiamenti radicali nella regolamentazione di settore o nelle tecnologie emergenti, un’azienda può valutare opportunità di M&A per avvantaggiarsi di un riposizionamento strategico.

Come abbiamo visto, i motivi che portano due o più imprese a unirsi sono molteplici, così come i vantaggi che un’operazione M&A ben orchestrata e realizzata può portare in dote. Ovviamente si tratta di operazioni molto delicate, che richiedono le competenze di un team di professionisti esperti in corporate finance, capace di impostare e curare la strategia nei minimi dettagli, a partire da dati misurabili e dalle relazioni delle aziende interessate con i vari stakeholders.

La capacità di innovare per crescere

La capacità di guardare avanti e di andare sempre alla ricerca di nuove opportunità per migliorare la propria posizione nel mercato è fondamentale per la vita di un’azienda, sia nei momenti di successo che in quelli di difficoltà.

Si può investire in nuovi prodotti e servizi pensati per un portfolio di clienti già consolidato, oppure individuare nuovi mercati in cui inserirsi, puntando sulla diversificazione dell’offerta e sullo sviluppo di nuovi processi produttivi.

Le operazioni di fusione e acquisizione possono talvolta rappresentare la via più sicura e redditizia per investire sul futuro dell’azienda e raggiungere questi ambiziosi obiettivi. Questo vale soprattutto oggi, in un contesto in cui i modelli di business si evolvono in continuazione e velocemente, richiedendo agli imprenditori grande flessibilità mentale e rapidità di azione, a prescindere dalle dimensioni dell’azienda: molte big companies che non si sono aperte al cambiamento e all’innovazione ne hanno pagato le conseguenze, mentre imprese più piccole, ma più reattive, hanno colto le opportunità e messo a frutto gli investimenti

Cerchi un consulente finanziario indipendente per pianificare un’operazione di M&A?

Contattaci