r

rassegna stampa

I NUOVI OBBLIGHI PER LE PMI: Revisione Obbligatoria, Nuove Responsabilità, Adeguamenti Statutari – Soluzioni

Giugno 2019

Il 4 giugno 2019, presso la Camera di Commercio Milano Monza Brianza Lodi, sono stati illustrati agli imprenditori gli adempimenti a seguito dell’introduzione del codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza.
Il nostro intervento “I nuovi obblighi di controllo – Soluzioni”
Le novità del Codice della crisi

download pdf

Consilia con Abramo Customer Care nel bond sottoscritto da Tenax

Maggio 2019

Tenax Capital ha sottoscritto un prestito obbligazionario emesso da Abramo Customer Care, società che raggruppa tutte le attività del gruppo Abramo nel settore dei servizi di assistenza clienti e della gestione dei processi di back office, con posizioni di mercato nei settori delle telecomunicazoni, utilities e pubblica amministrazione. La società è attiva in Italia, Albania, Germania e Romania e ha registrato nell’anno fiscale 2018 un fatturato sub-consolidato di circa 136 milioni di euro e un ebitda di circa 10 milioni di euro, a fronte di una posizione finanziaria netta di circa 4 milioni di euro.
Consilia, nella figura dei due soci Claudio Calvani e Carlo Arlotta, ha ricoperto il ruolo di advisor finanziario per conto di Abramo Customer Care. La due diligence finanziaria è stata condotta da Epyon Audit & Consulting, con Luigi De Lillo ed Eleonora Raschi.
Abramo Customer Care è stata fondata nel 1997 dall’attuale presidente e azionista, Giovanni Abramo. Obiettivo principale del prestito obbligazionario, seguito per la società dal cfo e amministratore Fabio Focarelli e dal consulente del gruppo Antonio Pagano, è quello di finanziare un piano di diversificazione attraverso investimenti e acquisizioni sia in Italia che all’estero.

view link

Terme: accordo con Mps e Banca Cras per rilanciare Chianciano

Aprile 2019

Passo in avanti per il polo termale di Chianciano. È stato firmato nei giorni scorsi – come informa una nota – l’accordo con le banche creditrici al termina del processo di ristrutturazione. L’accordo di ristrutturazione ha visto coinvolti due Istituti di credito, Banca Monte dei Paschi di Siena e Banca Cras. Advisor legali Antonio Salvia di Lca per le Terme e Matteo Bascelli di LMS per le banche, advisor finanziario Piero De Ceglie di Epyon consulting, asseveratore Massimiliano Brogi. Le Terme di Chianciano – sottolinea la nota – chiudono il 2018 con ricavi per circa 6,1 milioni e un Ebitda di 250mila euro. Il presidente Fabio Cassi: «Abbiamo conseguito i risultati che ci eravamo prefissati, il mantenimento dei livelli occupazionali, la tutela e valorizzazione dei lavoratori e delle lavoratrici e un costante
efficientamento organizzativo, grazie al contenimento dei costi da un lato ed alla previsione di nuovi investimenti dall’altro». «Siamo pronti – continua il direttore generale Mauro Della Lena – per il rilancio internazionale di Chianciano». Per le sue qualità curative, l’Acqua santa di Chianciano è stata premiata a Parigi da Acque Gourmet Avpa.

download pdf view link

Epyon assiste Doseuro nell’ingresso nel Gruppo FPZ

Doseuro S.r.l. di Cologno Monzese, società operante nella produzione e distribuzione di sistemi di dosaggio per applicazioni industriali, da oggi è entrata a far parte del Gruppo FPZ.

FPZ, leader nella progettazione, produzione e distribuzione di soluzioni per la movimentazione di aria e gas, ha ottenuto la certificazione Elite di Borsa Italiana nel 2015.
Dopo l’acquisizione di MCA Ventilatori S.r.l. avvenuta nel 2017, ha perfezionato oggi l’acquisizione del 100% del capitale di Doseuro S.r.l, proiettando il gruppo a 40 mln € di fatturato.

Fondata nel 1975 da Celso Ferigo ed oggi controllata dall’Ing. Sergio Ferigo, in seguito ad una operazione di LBO realizzata nel 2007, FPZ ha consolidato negli anni la propria presenza nei principali mercati internazionali con filiali dirette in Europa, Stati Uniti, Messico, Brasile e Turchia.

Il piano di sviluppo di FPZ prevede di accelerare la crescita organica attraverso l’acquisizione di società proprietarie di tecnologie complementari, con l’obiettivo di valorizzare significative sinergie produttive, tecnologiche e commerciali.

“Il management team di FPZ ed io siamo orgogliosi di poter continuare il percorso imprenditoriale intrapreso dai fondatori di Doseuro – afferma Sergio Ferigo. Il successo di Doseuro è riconducibile ai valori etici, alle competenze ed alla passione che i fondatori ed il management hanno saputo infondere negli ultimi 40 anni. Continueremo a sviluppare e rafforzare la professionalità delle persone del nostro Gruppo, con l’obiettivo di porre i nostri clienti sempre al centro delle nostre strategie”.

“Non è mai una scelta facile vendere la propria società – affermano i venditori – ma siamo sicuri che FPZ sia il partner giusto e la scelta migliore per il futuro di Doseuro“.

Per l’acquisizione, FPZ è stata assistita per gli aspetti legali dall’Avv. Luca Saraceni e dall’Avv. Gregorio Lamberti dello Studio Pedersoli, dal dott. Guido Croci per gli aspetti fiscali, da Epyon Consulting per gli aspetti finanziari e supportata finanziariamente da ICCREA BancaImpresa S.p.A. e dalla Cassa Rurale di Cantù. Gli azionisti di Doseuro sono stati affiancati dall’Avv. Luigi Colombo e dall’Avv. Francesco Seassaro dello Studio Orrick. Il Notaio Lorenzo Stucchi dello studio RS Notai Associati ha assistito le parti per le attività notarili.

view link